La bellezza dei capelli con la piastra a onde

La piastra a onde per capelli alla moda

Un tocco chic per essere sempre in ordine
I capelli a onde sono una delle pettinature che vanno per la maggiore da un paio di anni a questa parte. Molte delle star, attrici e showgirl hanno sfoggiato i capelli a onde riscuotendo l’ammirazione generale sui red carpet, sulle passerelle dell’alta moda e negli studi televisivi.
Ma come avere capelli così belli e ondulati? Non pensate che sia qualcosa di difficile o che dovrete spendere una fortuna per avere capelli così glamour e che danno tocco chic che conferisce personalità e carisma.
I capelli sono un aspetto importante della donna e quelli lunghi hanno più chance di essere valorizzati con la piastra a onde.
E’ una pettinatura che richiede pazienza, che vi permetterà di guardarvi allo specchio con una punta di soddisfazione per il risultato che otterrete grazie alle moderne piastre a onde in commercio.

Come scegliere una piastra a onde

Caratteristiche e pregi
Riconoscere una piastra a onde o frisé è facile perché si presentano con le placche riscaldate caratterizzate da piccole lamelle che permettono di modellare ogni singola ciocca.
La piastra a onde come tutte le piastre professionali consente di cambiare look anche ogni giorno, in quanto la piega ottenuta può durare se vi piace, oppure può essere cambiata semplicemente intervenendo con il calore.
La piega si può dunque realizzare direttamente a casa e le piastre a onde non sono certo difficili da usare.
Tra le caratteristiche più importanti che dovete verificare in fase di acquisto, ci sono i materiali di cui è composta.
E’ sempre la ceramica a essere preferita rispetto agli altri materiali, perché permette di distribuire uniformemente il calore, impedisce gli sbalzi di temperatura ed è tra quelli maggiormente termo resistenti e che durano di più nel tempo. Il titanio è un altro dei materiali da preferire perché è resistente e permette un utilizzo intensivo, per chi usa la piastra a onde in una parrucchiera o molto spesso.
La vostra voglia di novità per i capelli potrà dunque essere soddisfatta scegliendo modelli simili a quelli della Gama Professional, che ha una vasta gamma di prodotti da acquistare online e che possono soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, anche in base alla qualità dei capelli o all’uso appunto intensivo.
Si tratta di piastre a onde di alta qualità, con materiali selezionati e forme che favoriscono un uso semplice e sbrigativo e che soprattutto durano nel tempo.
L’investimento che si può fare su una piastra a onde è davvero interessante, se si pensa che questo accessorio fa la differenza tra una pettinatura qualsiasi a una che può essere sfoggiata in occasioni importanti, dove fare letteralmente colpo.

Piastre a onde di moderna concezione

gitane plus gama professional

Gli ioni attivi
Alcuni modelli di piastre a onde sono progettate per preservare il capello dall’azione disgregante del calore e da un uso frequente di messe in piega, stirature e trattamenti che prevedono appunto alte temperature.
Si tratta di modelli di moderna concezione che rilasciano ioni attivi e che riescono a idratare i capelli e a difenderli dal pericolo di sfibrarsi e danneggiarsi per il calore.
L’azione di idratazione sulle ciocche è favorita anche dalla presenza della ceramica, che ha le stesse finalità, tanto che anche i phon professionali sfruttano la stessa combinazione per la cura del capello.
Quando acquisterete una piastra a onde leggete attentamente le caratteristiche e, se vi trovate di fronte a un modello con il rilascio di ioni attivi, preferitelo di gran lunga agli altri.
Il costo maggiore sarà compensato da una struttura dei vostri capelli costantemente preservata.

Come creare le onde nei capelli

Fluenti al tatto e affascinanti per gli occhi
Il riscaldamento della piastra a onde avviene velocemente nei modelli di ultima generazione e in quelli con i materiali sopra elencati.
Appena la piastra è calda basta posizionare la ciocca di capelli e chiudere le 2 estremità. Bisogna lasciare in posa circa 20 secondi e quindi passare avanti per tutte le lunghezze.
Per avere una durata maggiore della piega, si può spruzzare un po di lacca dopo aver passato la piastra. La lacca però deve avere una tenuta leggera, in modo che i capelli rimangano comunque morbidi, ma non si sfaldino le onde.
Se amate l’effetto volume potete cominciare dalla base del capello, mantenendo una distanza della piastra a onde dalle radici di almeno 1 cm. Se invece preferite delle onde solo sulle lunghezze, otterrete un effetto più ordinato, ma sempre spettacolare.

Le onde sui capelli ricci

La piastra a onde che si può usare anche su tutti i tipi di capelli
E’ chiaro che la piastra a onde mostra il suo effetto soprattutto sui capelli lisci, che improvvisamente acquistano volume. Non è escluso, però, che si possa usare anche sui capelli ricci o già ondulati.
La piega che si può realizzare con la piastra a onde, infatti, modella qualsiasi tipo di capello, con la differenza che se si vuole un risultato omogeneo su quelli ricci bisogna cominciare dalla base.
Anche in questo caso si consiglia l’uso della lacca, che permetterà una più lunga durata e conferirà una maggiore lucentezza a tutta la chioma.
In tutti i casi l’uso della piastra a onde deve avvenire sui capelli asciutti, possibilmente non lavati da poco, perché eccessivamente idratati.
Sarebbe consigliabile usare dei prodotti barriera sui capelli che sono stati trattati con tinte, decolorazioni, permanenti lisce e ricce.

La temperatura giusta

capelli mossi con onde

Le piastre con il regolatore di temperatura
Le moderne piastre a onde hanno un regolatore di temperatura. Alcune partono da 140° per arriva anche a 250° con temperature intermedie che sono utili per adattarle ai più svariati tipi di capelli.
La temperatura più alta sarà utile in quei casi in cui il capello è robusto e corposo, mentre quella più bassa è adatta a quello più sottile, delicato e magari stressato da altri trattamenti.
Per i capelli sottili il vantaggio è doppio, perché non solo si ottengono le onde, ma anche il volume che spesso manca in questi casi.

Come far durare la piega

Onde durevoli con piccoli trucchi
Oltre ai capelli perfettamente asciutti e all’uso della lacca, per le mantenere le onde in ordine e farle durare ci sono alcuni trucchi.
Pettinate accuratamente i capelli per eliminare tutti i nodi e fate in modo che ogni ciocca non abbia uno spessore superiore a 2 cm, altrimenti il calore non può agire al centro.
Se alla prima passata il risultato non vi soddisfa, ripassate anche 2 -3 volte, e solo per una volta usate una temperatura più alta del solito.

One Response - Add Comment

Reply